Quindi, hai deciso di sottoporti all’intervento di aumento del seno, hai visto il tuo chirurgo e prenotato il tuo appuntamento per il tuo grande giorno, e adesso? Beh, prima di tutto, congratulazioni! Seconda cosa parliamo un po’ di preabilitazione! La ricerca mostra che migliorare la nutrizione, l’esercizio fisico e introdurre la pianificazione pre-chirurgica prima della procedura può aiutare a preparare al meglio il tuo corpo, con conseguente miglioramento dei risultati chirurgici. Inoltre, è stato dimostrato che aiuta il corpo a guarire più velocemente, favorendo un rapido recupero! Abbiamo parlato con dei professionisti del settore medico che hanno consigliato di seguire questi 7 passaggi per aiutarti a prepararti per il grande giorno:

 

Cibo per la mente

Quando si pianifica una procedura chirurgica l’assunzione di cibo potrebbe essere l’ultimo dei tuoi pensieri. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che la nutrizione pre-chirurgica è la chiave per preparare il tuo corpo per la procedura chirurgica. Avere una dieta sana ricca di antiossidanti, vitamine e proteine non solo fornirà nutrienti vitali per potenziare il sistema immunitario e aiutare a combattere le infezioni, ma migliorerà anche il processo di guarigione, massimizzando le possibilità di una rapida e perfetta guarigione.

 

Idratazione, idratazione!

Sappiamo tutti che l’acqua costituisce i due terzi di un corpo umano sano ed è la chiave per il mantenimento e la funzione sana delle cellule. Ma, ancora di più quando si tratta di prepararci al nostro intervento chirurgico. La disidratazione può ridurre la capacità di guarigione delle ferite e prolungare il processo di recupero. Pertanto, il consumo regolare del buon vecchio H20 non solo massimizzerà le prestazioni fisiche, ma sarà anche la chiave per promuovere la guarigione delle ferite e un rapido recupero. Tuttavia, ricorda che l’acqua potrà essere assunta solo fino a un massimo di 2 ore prima dell’intervento chirurgico. Mantenerti ben idratata i giorni precedenti all’operazione ti aiuterà a mantenere le normali funzioni vitali durante l’intervento e migliorerà il processo di recupero.

 

Bisogna avere il fisico!

Sottoporsi a una stimolazione chirurgica può essere un po’ come un esercizio fisico per il tuo corpo. Pertanto, aumentare la tua attività fisica nelle settimane che precedono la procedura chirurgica può aiutarti a preparare il tuo corpo per l’intervento. Non sei un’atleta? Niente paura! Preferire le scale all’ascensore o introdurre un esercizio a basso impatto come lo yoga può aiutarti a rafforzare e preparare il tuo corpo all’intervento chirurgico che ti aspetta.

 

Abbandona le vecchie abitudini

Sappiamo che se fosse così facile non si chiamerebbe abitudine, giusto? Ma il fumo dovrebbe essere ridotto almeno 4 settimane prima della procedura chirurgica e interrotto del tutto 48 ore prima dell’intervento. Il fumo non solo provoca la diminuzione della capacità di guarigione delle ferite a causa della ridotta circolazione, ma può anche compromettere la respirazione durante e dopo la procedura causando potenziali complicanze - che vogliamo evitare.

Invece per quanto riguarda le sigarette elettroniche? Hai abbandonato le sigarette vecchio stile e sei passata a quelle elettroniche, sfortunatamente, si consiglia comunque di interromperne l’uso prima dell’intervento. La ricerca ha mostrato che sebbene la sigaretta elettronica abbia diminuito i rischi per la salute rispetto al tradizionale fumo di sigaretta, la nicotina e le altre sostanze chimiche presenti nelle soluzioni della sigaretta elettronica possono ancora causare problemi alla pressione sanguigna, alla frequenza cardiaca e al modo in cui il corpo risponde all’anestesia.

 

Sonno beato

La maggior parte degli adulti ha bisogno di 7-8 ore di sonno a notte per tenersi fisicamente e mentalmente in salute. Il sonno svolge un ruolo vitale nel migliorare le funzioni cerebrali, accelerare il recupero muscolare e aiutare il sistema immunitario a combattere le infezioni, aiutando così in un rapido recupero. Ma non è tutto! Quando siamo privati del sonno, tendiamo a preoccuparci, il che potrebbe causare ansia riguardo all’intervento chirurgico! È ora di fare scorta di sonnellini.

 

Evitare di assumere alcol per 24 ore prima dell'intervento chirurgico

Molti amano rilassarsi con un bel bicchiere di vino, in particolare dopo una giornata frenetica; sfortunatamente, se c’è un momento per smettere di assumere alcol, è proprio prima di andare sotto i ferri, poiché mescolare alcol, chirurgia e anestesia generale è un cocktail che sicuramente non vogliamo provare. Perché? Beh, per molte ragioni: l’alcol aumenta le possibilità di sanguinamento eccessivo, riduce il metabolismo influenzando la velocità con cui viene elaborata l’anestesia, promuove anche una scarsa guarigione delle ferite e un processo di recupero più lento. Si raccomanda pertanto di evitare di assumere alcol per almeno 24-48 ore prima dell’intervento chirurgico. Tuttavia, per ottenere risultati ottimali, è necessario consentire al corpo di disintossicarsi per almeno una settimana prima dell’intervento chirurgico.

 

Meditazione e Consapevolezza: il potere della mente!

La ricerca ha dimostrato che la meditazione può aumentare la capacità del corpo di gestire gli effetti mentali e fisici della chirurgia. In uno studio, i ricercatori hanno scoperto che la meditazione ha cambiato la percezione del corpo degli stimoli chirurgici, riducendo così la risposta infiammatoria e il dolore post-operatorio, portando a una migliore guarigione delle ferite e alleggerendo il processo di recupero. Ma non è tutto. Sebbene la chirurgia del seno possa essere molto emozionante, il viaggio sconosciuto della procedura chirurgica spesso può generare un po’ di ansia. La meditazione ha dimostrato di aiutare a ridurre e gestire l’ansia legata all’intervento chirurgico. Esercitarsi per alcuni minuti ogni giorno può aiutare a generare calma e tenere sotto controllo i nervi.

 

Questo è tutto! Ti senti pronta? Si prega di ricordare che questi suggerimenti sono solo a scopo informativo e che non sostituiscono una consulenza medica. Per informazioni su come preparare il corpo al periodo successivo all’intervento chirurgico, controlla il blog con i nostri suggerimenti.

 

 

 

*Le informazioni fornite sono solo a scopo informativo e educativo. Il contenuto qui riportato non può essere inteso come sostituto di una consulenza medica. Le protesi Motiva Implants® non sono ancora disponibili in commercio negli Stati Uniti e sono in fase di indagine clinica ai sensi della normativa statunitense della Food and Drug Administration (FDA) per i dispositivi medici sperimentali.

Tags
Share this entry

Share on social media

You might also like