Welcome to Motiva®

We want to give you the best experience. Select if you are a patient or a surgeon

Celebrate your confidence, embrace your beauty

Take your practice to the next level

Quali elementi prendere in considerazione nella scelta delle dimensioni di una protesi mammaria

Blog Post 17 luglio 2020 post.reading-time

Il seno è senza dubbio una delle caratteristiche fisiche che definiscono maggiormente una donna e le sue dimensioni possono avere un impatto sia fisiologico che psicologico. Un seno dall’aspetto fantastico e ben proporzionato può permettere di esprimere la piena fiducia in sé stesse sia nell’ambiente personale che in quello professionale.

Una delle decisioni più impegnative da prendere in considerazione in caso di ricostruzione della mammella o di mastoplastica additiva riguarda le dimensioni che si intendono raggiungere. Le dimensioni determinano non solo l’aspetto del nuovo seno, ma anche la sua armoniosità con il resto del corpo.

Ecco alcuni fattori importanti da prendere in considerazione quando si sceglie la dimensione della protesi mammaria.

1. Tipo di corporatura della paziente

Ogni tipo di corporatura è diverso rispetto alle dimensioni degli impianti che può ospitare in modo agevole e con cui può apparire attraente. È sconsigliabile avere un seno che appare troppo grande o piccolo rispetto alla propria corporatura.

Se gli impianti sono troppo pesanti da sopportare per il corpo, possono dare origine a disagi e cedimenti che richiedono, a volte, un intervento chirurgico di adeguamento.

Quando si sceglie una dimensione appropriata della protesi mammaria devono essere attentamente considerate la larghezza complessiva del torace, la distanza tra ogni seno e la larghezza della base o la circonferenza del busto. Ulteriori fattori di cui tenere conto sono lo spessore e la tonicità della pelle, poiché un impianto più pesante può contribuire a un aspetto cedevole.

Un impianto di 150 cc (centimetri cubici, una misura del volume) può essere ideale per una donna con un corpo snello, ma potrebbe essere appena percettibile su una donna con una corporatura più robusta, che potrebbe trovare più adatto un impianto da 350 cc.

Un’eventuale asimmetria preesistente del seno può essere corretta utilizzando impianti di due volumi diversi e/o trasferimento di grasso.

2. Profilo/forma del seno

La forma e la proiezione dell’impianto devono corrispondere alle dimensioni e alla forma del corpo. Un profilo arrotondato è ideale per una donna dal corpo minuto perché fornisce vitalità/pienezza e sostegno al punto estremo superiore, mentre un profilo a goccia o di forma ovale (noto anche come anatomico) potrebbe adattarsi meglio a una donna con un corpo più abbondante mantenendo la pienezza e la curvatura del punto estremo inferiore.

Molte donne che si sottopongono alla ricostruzione della mammella preferiscono una forma a goccia in quanto imita meglio la forma del loro seno originale, mentre le pazienti più mature o quelle che desiderano un lifting del seno (mastopessia) in congiunzione con la mastoplastica additiva possono preferire una forma rotonda per ottenere una maggiore pienezza del punto estremo superiore, ottenendo così un aspetto più giovane.

3. Età della paziente/Qualità della pelle

Quando si è più giovani, la pelle è più elastica e più tonica e può essere lavorata più facilmente per accogliere l’impianto della dimensione desiderata. Una pelle più elastica si tradurrà in un seno sodo in grado di sostenere bene il proprio peso e mantenere il suo aspetto modellato. Aiuta anche a mantenere una sensazione e un aspetto naturali.

Per assicurare che il seno abbia una forma uniforme (simmetrica) e mantenga la sua sensazione naturale deve essere disponibile anche una copertura di tessuto sufficiente per le protesi. L’inserimento di un impianto di grandi dimensioni in una donna con tessuto mammario sottile o cedevole farà sì che il nuovo seno appai gonfio o allungato.

Gli innesti di grasso autologo (cioè derivato dalla stessa paziente) possono essere utili per la copertura dell’impianto, il perfezionamento della forma e miglioramenti precisi e su piccola scala (come l’aumento della scollatura). Quando viene lavorato e filtrato usando un sistema chiuso, l’innesto di grasso per le pazienti appropriate è un’opzione eccellente da usare in combinazione con impianti più piccoli.

In effetti, la procedura di mastoplastica additiva di MotivaHybrid® , che combina impianti più piccoli con innesti di grasso di alta qualità per risultati più raffinati, equilibrati e dall’aspetto naturale, è molto meno rischioso di una mastoplastica additiva standard con impianti più grandi.

4. Gravidanza e allattamento

Il corpo femminile può subire dei cambiamenti pronunciati durante la gravidanza. Il seno potrebbe crescere con il progredire della gravidanza e/o ridursi dopo il parto e durante l’allattamento.

Sottoporsi a una procedura di impianto durante o prima della gravidanza presenta alcuni inconvenienti ed è una decisione che non dovrebbe essere presa alla leggera, poiché può avere un effetto importante sull’allattamento. Per decidere le dimensioni e sottoporsi a un intervento di mastoplastica additiva raccomandiamo di attendere fino a che la gravidanza e il periodo di allattamento siano conclusi. Questo aiuterà ad evitare la necessità di ulteriori interventi chirurgici dopo il parto/allattamento per riportare il seno allo stato precedente.

Il posizionamento delle protesi, insieme alla dimensione desiderata e alla quantità di tessuto mammario personalmente disponibile, determineranno l’impatto della procedura sulla capacità di allattamento.

Se si desidera rimanere incinta e/o allattare, è opportuno parlarne con il proprio chirurgo in modo che sia possibile determinare in anticipo la dimensione della protesi mammaria necessaria e le tecniche chirurgiche.

Altri consigli per determinare la dimensione dell’impianto:

  • Parla francamente con il chirurgo delle dimensioni che hai in mente in modo che possa farsi un’idea chiara di ciò che desideri. Organizza il maggior numero possibile di sedute e analizza in modo esaustivo tutte le alternative di dimensioni a tua disposizione. Potrà dirti se la dimensione dell’impianto desiderata è adatta a te o meno.
  • Nella scelta della dimensione, non fare affidamento sulla taglia della coppa del reggiseno poiché gli standard incoerenti sulle taglie usati dai produttori di reggiseni possono essere molto fuorvianti.
  • Esamina il maggior numero possibile di immagini prima-e-dopo l’intervento e i campioni di protesi per avere un’idea più definitiva delle tue dimensioni ideali di protesi mammarie, oltre che per scoprire ulteriori opzioni che potresti non aver considerato in precedenza.
  • Un secondo parere non fa mai male. Prova a consultare familiari e amici fidati.
  • Assicurati che il tuo medico ti renda pienamente consapevole delle opzioni disponibili, così come dei rischi associati.
  • Più grande non sempre è meglio.
    • Impianti molto grandi potrebbero finire per distogliere l’attenzione da altre caratteristiche apprezzabili.
    • Gli impianti più grandi sono più inclini al cedimento e comportano maggiori rischi. Forti dolori alla schiena sono un problema comune associato a impianti molto grandi.
    • Dovresti essere mentalmente preparata ad affrontare i rischi a lungo termine e il livello di attenzione associato all’adozione di impianti di grandi dimensioni.

Se sei interessata a una mastoplastica additiva e vuoi saperne di più sulle alternative di dimensione dell’impianto, puoi trovare un chirurgo esperto nella tua zona utilizzando il nostro sistema di trova la clinica.

*Motiva Implants® are not yet commercially available in US and are undergoing clinical investigation pursuant to US Food and Drug Administration (FDA) regulations for investigational medical devices.

404

Keine Ergebnisse gefunden

.

Die von Ihnen angeforderte Seite wurde nicht gefunden. Verwenden Sie die Schaltfläche unten oder die Navigation, um wieder auf den richtigen Weg zu kommen.

[1] Le informazioni fornite sono solo a scopo informativo ed educativo, il contenuto del presente documento non intende sostituire la consultazione con un medico. Gli impianti Motiva® non sono ancora disponibili in commercio negli Stati Uniti e sono in fase di indagine clinica ai sensi delle norme della US Food and Drug Administration (FDA) per i dispositivi medici sperimentali.
[2] Le dichiarazioni e le opinioni qui presentate sono applicabili a ciascun individuo. I risultati variano e possono non essere rappresentativi dell’esperienza di altri. Tutte le dichiarazioni sono fornite volontariamente e non sono state pagate, né sono stati forniti prodotti gratuiti, servizi o qualsiasi altro beneficio in cambio di tali dichiarazioni. Le dichiarazioni sono rappresentative dell’esperienza dei pazienti; i risultati esatti e l’esperienza saranno unici e individuali per ogni paziente.