Sicurezza dell’impianto del seno: Cosa c’è da sapere sul tipo di superficie del guscio

Blog Post 26 marzo 2021 4 MIN READ

Motiva SmoothSilk®

Con la CONTINUANTE COPERTURA DI NOTIZIE di eventi legati alle protesi mammarie, molti di noi – specialmente quelli con protesi mammarie proprie – possono sentirsi preoccupati per i potenziali rischi di avere o ricevere tali dispositivi, e persino confusi dai termini spesso altamente tecnici usati nella copertura mediatica.

L’educazione è una parte importante, e spesso trascurata, dell’equazione che permette alle pazienti con ricostruzione e aumento del seno di fare le scelte più sicure e soddisfacenti per loro stesse.

Come Diana Zuckerman, presidente del National Center for Health Research negli Stati Uniti, ha DETTO ai media, “Quando le donne decidono di farsi impiantare delle pro tesi mammarie per la ricostruzione dopo la mastectomia o per l’aumento del seno, non dovrebbero mettere a rischio la loro vita…”

Non potremmo essere più d’accordo. Come parte del nostro mandato verso il miglioramento della salute delle donne, vorremmo assicurare alle donne che con il giusto tipo di protesi mammarie, è ancora molto possibile mantenere una qualità di vita sicura e alta in seguito.

Un fattore importante che può influenzare la salute a lungo termine dopo la ricostruzione o l’aumento del seno è la superficie o il tipo di guscio della protesi scelta. Mentre ci sono diverse sottocategorie di tipi di superficie, consideriamo in generale le superfici testurizzate rispetto a quelle lisce per semplicità.

Gli impianti tradizionali lisci generalmente imitano meglio il seno naturale poiché possono muoversi liberamente nelle loro tasche dopo l’aumento del seno. Possono anche portare a un maggiore spostamento dell’impianto nel tempo.

C’è un motivo per cui ci riferiamo a tali superfici come “tradizionali”: dagli anni ’60, i produttori di tali impianti NON HANNO PORTATO UN’INNOVAZIONE SIGNIFICATIVA per quanto riguarda la loro superficie (o altre tecnologie relative agli impianti).

Come suggerisce il nome, gli impianti testurizzati hanno una superficie più ruvida, che a volte viene paragonata alla carta vetrata. Storicamente, i chirurghi hanno scelto di utilizzare questo tipo di superficie dell’impianto a causa dell'”effetto Velcro” che ottiene aderendo al tessuto circostante più facilmente, riducendo così lo scivolamento o la rotazione dell’impianto.

Ma gli impianti testurizzati (specialmente quelli più ruvidi o “macrotesturizzati”) hanno degli svantaggi significativi in termini di sicurezza. Per esempio, lo stesso effetto Velcro può CONDURRE a rughe o increspature da trazione (cioè quando un impianto sforza il tessuto circostante, facendo apparire la pelle sovrastante visibilmente increspata), che a sua volta può contribuire alla rottura dell’impianto.

Siccome i gusci testurizzati hanno più aree di superficie con angoli e fessure, i batteri possono aderire più facilmente alle loro superfici, portando ad un aumento del rischio di condizioni infiammatorie croniche come sieromi tardivi, doppie capsule e persino una forma non comune di cancro nota come linfoma anaplastico a grandi cellule associato all’impianto al seno (BIA-ALCL). Infatti, le protesi testurizzate sono quasi esclusivamente associate al BIA-ALCL poiché non sono stati riportati casi ‘puri’ con protesi lisce (senza una precedente storia di un dispositivo testurizzato).

La buona notizia è che le donne non devono più scendere a compromessi e accontentarsi di uno dei due tipi di impianto se desiderano ricevere un aumento del seno o una ricostruzione.

Motiva Implants® offre alle pazienti il portafoglio più completo al mondo di protesi mammarie lisce avanzate.

Con “completo”, intendiamo che la famiglia di prodotti offre una vasta gamma di impianti che sono disponibili in varie proiezioni, volumi, forme e tipi di gel (per un aspetto, una sensazione e un movimento più “giovanile” o “naturale”) per personalizzare e creare il miglior impianto possibile per il corpo di ogni paziente. Questa linea di prodotti include un impianto liscio di forma anatomica, che è una novità in quanto storicamente, gli impianti anatomici sono stati disponibili solo con superfici testurizzate.

E per “liscio avanzato”, ci riferiamo al Motiva SmoothSilk®/SilkSurface®, che è stato classificato come liscio secondo lo standard internazionale ISO-14607:2018 (la stessa categoria degli impianti lisci tradizionali) ma è più avanzato degli impianti lisci tradizionali nei seguenti modi: Gli impianti lisci tradizionali presentano un rischio ridotto di condizioni infiammatorie croniche (come il BIA-ALCL) ma un aumento del rischio di contrattura capsulare (una complicazione medica spesso dolorosa in cui una grande capsula fibrosa si forma intorno all’impianto e lo comprime), mentre SmoothSilk®/SilkSurface® presenta un rischio minimo di entrambi.

In effetti, SmoothSilk®/SilkSurface® ha prodotto un TASSO DI COMPLICAZIONI SUPERIORI ESTREMAMENTE BASSO fino ad oggi. La sua nanosuperficie uniforme e controllata è abbastanza elastica da poter essere inserita attraverso incisioni più piccole, il che a sua volta promuove un processo di recupero post-operatorio più sano e liscio.

“Gli impianti Motiva® entrano comodamente attraverso un’incisione più piccola, e sappiamo che causano meno infiammazione nel corpo intorno all’impianto vero e proprio, il che probabilmente conferisce di nuovo dei vantaggi nell’evitare le complicazioni dell’impianto a lungo termine”, SAYS DR. TERRENCE SCAMP, un importante chirurgo plastico in Australia che ha lavorato con una vasta gamma di tipi di impianti.

Le protesi Motiva® hanno altre CARATTERISTICHE UNICHE DI SICUREZZA, e il suo produttore Establishment Labs è impegnato a continuare la sua missione per promuovere la sicurezza nella chirurgia del seno a lungo termine. Le protesi Motiva® rimangono disponibili in più di 70 paesi e Establishment Labs non ha ricevuto avvertimenti o azioni normative dalle autorità sanitarie. Leggi di più sulla nostra posizione sulla sicurezza delle protesi mammarie Qui.

Utilizza il MOTIVAIMAGINE CENTER® LOCATOR per trovare un chirurgo plastico esperto nella tua zona che possa aiutarti a saperne di più sugli impianti Motiva® e valutare quale tipo di impianto sarebbe più adatto a te.

*Gli impianti Motiva® non sono disponibili per la vendita negli Stati Uniti e in Canada.

404

Keine Ergebnisse gefunden

.

Die von Ihnen angeforderte Seite wurde nicht gefunden. Verwenden Sie die Schaltfläche unten oder die Navigation, um wieder auf den richtigen Weg zu kommen.

Queste informazioni sono destinate esclusivamente agli operatori sanitari. Gli operatori sanitari devono sempre affidarsi al proprio giudizio clinico nel decidere se un particolare prodotto debba essere usato nel trattamento di un particolare paziente. Motiva® non fornisce consigli medici e raccomanda che gli operatori sanitari siano addestrati all’uso di un particolare prodotto prima che venga utilizzato in una procedura o in un intervento chirurgico. Prima di usare un prodotto Motiva®, gli operatori sanitari devono sempre leggere il foglietto illustrativo, l’etichetta del prodotto e/o le istruzioni per l’uso. Le informazioni qui presentate hanno lo scopo di illustrare alcuni prodotti e l’ampiezza dell’offerta di prodotti di Motiva®. I prodotti potrebbero non essere disponibili in tutti i mercati in quanto la disponibilità del prodotto dipende dalle pratiche normative e/o mediche di ciascun mercato. Contattate il vostro rappresentante locale se avete domande sulla disponibilità di prodotti specifici nella vostra regione. I prodotti Motiva® recanti il marchio CE sono etichettati in conformità ai regolamenti e alle direttive UE applicabili.